Dalla Siria a Muurame passando per Platì: pillole di genere (5/2015)

stopomofobia2-1000x28817 maggio 2015: si celebra la giornata internazionale contro l’omofobia. In Italia, mentre il Presidente della Repubblica parla di disumanità della discriminazione” ancora una legge non c’è.

Schermata 2015-05-17 alle 20.19.5016 maggio 2015: Platì è un piccolo comune calabrese, da un anno senza sindaco. Nessuno si è più presentato per paura della ‘ndrangheta. Ci proverà Anna Rita Leonardi, con questa motivazione: “Io non ho nessuna velleità di martire. So benissimo che non posso colmare i vuoti di Platì. Ma la politica la si fa per questo, per non lasciare che la mafia vinca sullo Stato. Anche nel più piccolo dei comuni.”

matrimonio-nozze-gay-primo-ministro-xavier-bettel-lussemburgo-il-15-maggio-orig_main15 maggio 2015:  il primo ministro del Lussemburgo Xavier Bettel si è sposato con il suo compagno Gauthier Destenay, divenendo il primo leader in carica dell’Unione Europea a unirsi in matrimonio con una persona dello stesso genere.

bokoharam14 maggio 2015: Il 2 maggio scorso l’esercito nigeriano ha liberato 234 donne tenute prigioniere nella foresta di Sambisa dal gruppo estremista Boko Haram, nel nordest della Nigeria. Almeno 214 sono in stato di gravidanza, stuprate ripetutamente per mesi con questo scopo.

Schermata 2015-05-17 alle 20.37.0514 maggio 2015: “Basta, non si può sempre parlare di dare soldi a queste quattro lesbiche“. Sono le parole che Felice Belloli, presidente della Lega nazionale dilettanti ha pronunciato durante il Consiglio del Dipartimento calcio femminile del 5 marzo, che fa capo comunque alla Lnd. La risposta di tutto il movimento calcistico femminile negli ultimi giorni è stata molto forte. Sabato 15 le partite sono cominciate con 15′ di ritardo e le calciatrici hanno formalizzato la loro protesta in una lettera e chiesto ufficialmente le dimissioni di Belloli. Domenica 16 la vergogna dell’insulto sessista e omofobo di Belloli verso tutto il calcio femminile italiano è arrivata anche nella Serie A maschile. Durante l’intervallo di Verona-Empoli, infatti, le calciatrici di Serie A hanno esposto lo striscione “Noi donne indignate dall’ignoranza: rispettateci!”

 Schermata 2015-05-17 alle 20.22.4013 maggio 2015: A Vienna sono stati inaugurati in 47 incroci semafori che al posto dell’omino solitario verde o rosso, rappresentano coppie etero e omosessuali che attraversano la strada mano nella mano.  E’ una delle molte iniziative in città per incoraggiare l’uguaglianza e la tolleranza.

Schermata 2015-05-17 alle 20.42.42 11 maggio 2015: Scopriamo che a Muurame, come in tutta la Filnladia, da almeno trent’anni l’economia domestica fa parte del programma della scuola dell’obbligo per gli studenti dai 13 ai 15 anni. Si impara a cucinare, a lavare a mano i capi delicati e a usare il denaro in modo responsabile. Niente di così diverso da quella che era l’economia domestica insegnata nelle scuole italiane fino agli anni Sessanta. Solo che qui partecipano sia i maschi sia le femmine.

Schermata 2015-05-17 alle 20.47.4828 aprile 2015: Stefania Spanò, in arte Anarkikka, racconta al sua recentissima esperienza nei campi profughi che accolgono i profughi, molti dei quali donne e i bambini, in fuga dall’Isis e dalle sue atrocità in Siria e in Iraq.

 

 

Annunci

2 commenti

  1. La domenica sportiva su rai due, ieri sera ha censurato il servizio di Verona-Empoli. Mi è stato detto da chi c’era, che tra il primo e in secondo tempo, ha sfilato la squadra del verona femminile, che ha vinto il campionato di serie A, con lo striscione “Noi donne indignate dall’ignoranza: rispettateci!”. tutto questo è stato ignorato dal servizio publico…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...