Vivi e lascia vivere!

Tira un’aria strana in questo XXI secolo. Nel 2013 la Francia ha finalmente approvato i matrimoni per le persone del medesimo sesso. Questo ha fatto molto scalpore e ha esacerbato le violenze. Così, mentre gli omosessuali gioivano perché veniva loro riconosciuto un diritto sacrosanto, migliaia di altre persone eterosessuali hanno riempito strade, piazze, giardini, perdendo altrettante sacrosante mezze giornate, per manifestare contro una minoranza che aveva acquisito un diritto che a loro era già stato riconosciuto fin dalla notte dei tempi.

Migliaia di persone composte da uomini, donne, giovani, bambini, divorziati, vedovi, zitelli e zitelle, hanno speso tempo ed energie per dissentire su qualcosa che non li riguardava affatto!

É come se gli elettricisti piemontesi facessero una manifestazione contro i minatori sardi che, manifestando, chiedono lavoro e sicurezza salariale. O come se i Puffi protestassero contro Big Jim, che ha preferito Ken alla stupida Barbie! Forse che i Puffi non vivranno bene, disturbati da questa unione? Forse che gli elettricisti piemontesi non avranno il loro salario a fine mese, se i minatori otterranno i propri diritti? Forse allora, che gli (alcuni) eterosessuali saranno meno felici, meno sereni, non riusciranno a prendere sonno, avranno problemi digestivi e di flatulenza, se gli omosessuali si sposano? Che vi cambia? Che diritti vi toglie? Cosa vi da fastidio? Che adesso che voi divorziate, sempre più numerosi, gli omosessuali convolano a nozze? Se glielo chiedeste, bien sûr, diranno che i gay, le lesbiche, i trans, gli intersessuali, vanno contro-natura.Eppure, della natura non sanno niente! Non sanno, per esempio, che le gamberette dello stagno di Santa Gilla a Cagliari, si riproducono solo per partenogenesi. I biologi ci hanno pure provato a mettere i gamberetti maschi nell’acqua. Ma loro, niente! La tenia fa da sé: in altre parole è un’ermafrodita sufficiente. Collabisce le due estremità e si auto-feconda. Molti pesci nascono maschi e poi invertono la loro sessualità: Nemo era destinato ad essere un transessuale (se il film non fosse finito prima!). Non solo: ma le donzelle femmine (anch’esse dei pesci, della specie Coris julis) verso i 4-5 anni diventano maschi. Comportamenti omosessuali sono stati riscontrati in specie animali come pinguini, pecore, uccelli e ovviamente scimmie antropomorfe. E allora? Non è questa la natura?

Oggi 17 maggio 2014 si svolgerà la nona giornata mondiale contro l’omofobia. Numerose manifestazioni sono previste in tutta Italia e all’estero, dove le violenze di genere si sono intensificate, (vedi la Francia dopo il Mariage pour Tous e l’omofoba Russia di Putin). É ora di dire basta! Sono cresciuta in un paese anonimo della bella Sardegna. In un muro grigio della via principale, a caratteri cubitali, qualcuno aveva scritto:

Vivi e lascia vivere! Ricordiamocelo sempre!

Babita

3 comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...