Gli stereotipi perpetrati dai social network: sei troppo bella per essere ingegnera!

Pubblicato su Un Altro Genere Di Comunicazione 

Esistono un sacco di cose che, secondo i vigenti stereotipi, una donna non può fare o essere.

Una donna sicuramente non è capace di parcheggiare una macchina, ama parlare dei 1001 modi esistenti di smacchiare le mutande sporche del proprio uomo, non si interessa di sport, poco deve sapere di politica, deve essere dedita alla famiglia e soddisfare le voglie del proprio compagno senza possedere anche lei fantasie erotiche, ha bisogno di tablet creati ad hoc per lei e addirittura necessita di penne più morbide al tatto e piene di strass, perché è risaputo come tutte le donne amino il rosa e gli strass, pensate che se si fanno giocare le bambine sin da piccole con costruzioni –rigorosamente- rosa queste diventeranno ingegnere!

Se poi alla parola donna si aggiunge l’aggettivo bella, la liste delle cose che una donna non può fare aumenta a dismisura: una bella donna è sicuramente stupida e utilizza la sua bella presenza per essere socialmente accettata, una bella donna che occupa un posto di rilievo lo ha sicuramente ottenuto elargendo prestazioni sessuali ai suoi vari capi, le belle donne non posso essere ingegnere perché quest’ultime  devono essere brutte.

Ed è quest’ultima affermazione che in questi giorni è ribalzata nei vari social e siti di news.

LinkedIn, noto social network impiegato principalmente per lo sviluppo di contatti professionali, ha ritenuto un annuncio fasullo, cancellando la relativa candidatura , poiché la ragazza che dichiarava di essere ingegnera è risultata essere troppo bella. La vittima di questo brutto scherzo è Florencia Antara. Fortunatamente la scelta di LinkedIn è stata ritenuta sessista dal team di TopTal, un sito che si occupa di ingegneria del web, e il social network ha fatto marcia indietro parlando di un fantomatico errore e reintegrando gli annunci respinti.

Florencia Antara

Florencia Antara

Leggere un’affermazione del genere desta ilarità, soprattutto per chi come me è laureata in ingegneria e non ha visto tutte queste ragazze brutte in giro per la facoltà.  È  come quando si legge che tutte le femministe che chiedono pari opportunità o che si lamentano del continuo uso del corpo femminile a scopi di marketing sono delle invidiose, brutte, frigide e pelose (ma qualcuno le ha mai viste in faccia questi abomini della natura prima di giudicarle?).

Insomma, essere una bella donna è un pregio quanto una condanna poiché ti viene data in automatico l’etichetta di stupida ed incapace.

Vedere perpetrare questi stereotipi da piattaforme internazionali è davvero deludente. Possibile che questi stereotipi siano così radicati? Stereotipi assurdi che vogliono una bella donna incapace di utilizzare il proprio cervello. Possibile che al fine di ricoprire determinati ruoli e posti siano richieste determinate caratteristiche fisiche?

La professoressa di matematica è sicuramente una zitella acida piena di gatti, quella di arte una persona un po’ eccentrica capace di indossare scarpe diverse fra di loro, l’ingegnera deve essere brutta, la segretaria avvenente sicuramente ci prova con il proprio capo, ecc…

Sapevo che quando una persona si iscrive all’università, in base alla facoltà scelta, deve in seguito sostenere dei test di ingresso, ma nessuno mi aveva ancora informato che per entrare erano richieste determinate caratteristiche fisiche. Immagino già i nuovi bandi: possono iscriversi alla facoltà di ingegneria le ragazze ritenute poco attraenti , le belle non verranno ritenute idonee. Ecco a cosa servono le fototessere richieste all’iscrizione!

Pin@ 

Fonti: qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...